Nicarao

L’origine del nome

Durante uno dei suoi viaggi esplorativi, Gil González Dávila, conquistador spagnolo, incontrò un saggio indiano di nome Nicarao. era il 1520 circa e in quell’occasione González ricevette dagli indigeni come offerta “nuovo dio” oro, argento ed una strana foglia marrone e secca. era il tabacco nero nicaraguese, prezioso per gli indigeni del nuovo continente che lo fumavano a scopo rituale e medicinale. Nicarao mostrò agli europei la filosofia dei nativi, la loro scienza e le loro arti. così Il suo nome passò alla storia e diede il nome alla futura nazione.

I sigari

Oggi quasi 500 anni dopo, grazie alle profonde conoscenze di Didier Houvenaghel, nasce una nuova marca di sigari. che mantiene oltre al nome (Nicarao), la storia e la qualità, della sua regione e del suo stato, il Nicaragua. Questi sigari sono realizzati a mano con le migliori foglie di tabacco, coltivate nelle due migliori zone di produzione in Nicaragua: Estelì e Jalapa.
Le varietà di tabacco impiegate sono il Criollo 98  e Criollo 99, opportunamente combinate assieme per conferire ai sigari Nicarao pienezza di aromi.

Ad oggi sono disponibili in tre linee differenti:

  • Classico Anno VI
  • Especial
  • Exclusivo

website

Non è stato trovato nessun prodotto che corrisponde alla tua selezione.